Benvenuti nelle pagine dedicate al Santa Filippa Mareri

La storia di santa Filippa Mareri è integralmente legata con la storia di tutta la Chiesa, ma sopratutto della Chiesa reatina, dell’inizio del francescanesimo e della storia del Cicolano. Infatti, Santa Filippa è la prima santa del Secondo Ordine Francescano. Tutta la sua vita era passata nel Cicolano, una montuosa regione del Centro d’Italia.

Santa Filippa ci insegna la vita totalmente dedicata a Cristo e al prossimo. Con la dedicazione al servizio dei poveri si mostra come una vergine saggia e misericordiosa. Ha lasciato tutto per trovare tanto di più: Cristo Signore. Secondo il modello di San Francesco e di Santa Chiara, nata baronessa del Cicolano camminava sulla strada della povertà evangelica, della preghiera e della mortificazione. Per la sua intercessione presso Dio, tanti hanno ricevuto i vari miracoli. È sopratutto nei casi delle malattie del cuore.

I vari luoghi segnati della presenza di santa Filippa Mareri ancora oggi chiamano il clima dei tempi antichi, anche se il vecchio paese di Borgo San Pietro, insieme al monastero della prima comunità delle suore francescane, è stato sommerso nel 1940. Oggi, nel nuovo monastero, possiamo vedere la bella cappella di Santa Filippa trasferita dal vecchio monastero con i suoi meravigliosi affreschi e conoscere un po’ la vita quotidiana nel tempo della santa e delle sue compagne, guardando l’esposizione del museo.

L’ospitalità dell’Istituto delle Suore Francescane di Santa Filippa Mareri e il loro servizio per tutti è una continuità della carisma della santa Madre Fondatrice.